Skip to content

730/2021 documenti necessari per la compilazione e trasmissione della dichiarazione

Dati personali e generali:

  • Documento identità del dichiarante in corso di validità
  • Stato di famiglia (nel caso si tratti di familiari residenti con il dichiarante)
  • Codici fiscali e certificazione dello stato di famiglia, redatta in lingua originale e tradotta dall’Ambasciata Italiana, nel caso di familiari residenti all’estero
  • Verbali di invalidità rilasciati dalle varie commissioni Mediche preposte, sia per il dichiarante che per i familiari a carico
  • Visure catastali o atti notarili per redditi da terreni o fabbricati in proprietà, usufrutto, contratti di locazione registrati (oltre all’eventuale comunicazione per l’opzione cedolare secca)
  • Ragione sociale, codice fiscale, indirizzo del datore di lavoro che effettuerà il conguaglio, se è diverso da quello indicato nella CU2021

 

Redditi percepiti nel 2020:

  • CU2021 da lavoro dipendente, pensione e assimilati:
    • indennità erogate dall’INPS come Cassa Integrazione, mobilità, malattia, maternità, NASpI, TBC e post tubercolare
    • collaborazioni coordinate e continuative, contratti a progetto
    • pensioni integrative
    • gettoni di presenza
    • borse di studio
    • lavori socialmente utili
  • pensioni estere
  • assegni periodici percepiti dal coniuge a seguito di separazione o divorzio (occorre presentare l’istanza del tribunale)
  • documenti attestanti altri redditi
  • modelli F24 per il 2020 relativi agli acconti IRPEF, cedolare secca, addizionale comunale, oltre ad eventuali F24 pagati nel 2020 con compensazioni
  • dichiarazioni di redditi integrative presentate nel 2020 (se presenti)

 

Spese sostenute nel 2020:

Attenzione: dall’anno 2020 la detrazione degli oneri spetta a condizione che la spesa sia stata sostenuta con un sistema di pagamento tracciabile (ricevuta bancomat, carta di credito ed estratto conto, copia bollettino postale o MAV, pagamento PagoPA). La disposizione non si applica alle spese per l’acquisto di medicinali e dispositivi medici, alle prestazioni sanitarie svolte in strutture pubbliche o private accreditate al SSN.

 

 Spese sanitarie nel 2020:

  • farmaci: scontrino parlante con indicato codice fiscale del soggetto che sostiene la spesa,
  • dispositivi sanitari contrassegnati CE: scontrino parlante, ricevuta, anche per acquisti effettuati online
  • prestazioni di medici generici: ricevuta fiscale, anche per le cure di medicina omeopatica
  • certificati medici: per uso sportivo, per la patente, per le assicurazioni, per malattia e/o infortunio
  • prestazioni mediche specialistiche: ricevuta fiscale
  • prestazioni medico chirurgiche, comprese le degenze ospedaliere: fatture
  • analisi di laboratorio, radioscopiche: ricevuta ticket
  • sedute di neuropsichiatria-psicoterapia: fatture o ricevuta fiscale
  • prestazioni di soggetti abilitati all’arte ausiliaria della professione sanitaria: (fisioterapista, podologo, dietista, ottico, odontotecnico, biologo, ecc.) fattura o ricevuta fiscale
  • terapie eseguite nelle strutture autorizzate: (come ginnastica correttiva, riabilitazione, fisioterapia, cure termali) fattura o ricevuta fiscale
  • acquisto o affitto di protesi, apparecchi sanitari (dispositivi medici): fattura, ricevuta fiscale, scontrino parlante
  • spese per assistenza infermieristica e riabilitativa, rese da personale qualificato: ricevuta fiscale

 

Spese sanitarie per portatori disabilità (L. 104/92 o altre commissioni mediche)

  • acquisto o affitto di attrezzature necessarie alla deambulazione (carrozzelle, stampelle)
  • acquisto di attrezzature elettroniche digitali quali fax, computer, modem, stampante, telefono viva voce:
  • lavori per la realizzazione di supporti per l’eliminazione delle barriere architettoniche: rampe, trasformazione di ascensori
  • ambulanza per il trasporto di soggetto disabile
  • acquisto di autoveicoli/motoveicoli per consentire la locomozione di soggetti con ridotte o impedite capacità motorie permanenti
  • acquisto di autoveicoli/motoveicoli, per consentire la locomozione di soggetti con gravi limitazioni della capacità di deambulazione o pluriamputati (veicoli anche non adattati)
  • acquisto di autoveicoli, per il trasporto di non vedenti e sordomuti (veicoli anche non adattati)
  • acquisto di autoveicoli, per il trasporto di soggetti con disabilità psichica o mentale, sindrome di down, titolari di indennità di accompagnamento (veicoli anche non adattati)
  • acquisto cani guida per i non vedenti

 Oltre alla documentazione di spesa, è necessaria la certificazione della commissione medica che attesti la specifica condizione di disabilità

 

Mutui ipotecari

  • mutuo ipotecario per acquisto abitazione principale:
    • contratto di acquisto
    • contratto del mutuo
    • riepilogo del pagamento degli interessi passivi annuali
    • spese notarili per stipula contratto mutuo
    • spese notarili relativi alla compravendita
    • spese di intermediazione

 

Altre spese detraibili

  • premi assicurazioni sulla vita, infortuni, rischio morte, invalidità permanente superiore al 6%, non autosufficienza nel compimento degli atti di vita quotidiana, per le persone con disabilità grave e per rischio di eventi calamitosi su immobili ad uso abitativo: quietanze, copie dei contratti
  • spese frequenza scuola materna, primaria, secondaria di I e II grado (iscrizione, mensa, trasporto scolastico, viaggi d’istruzione)
  • spesa frequenza università, master universitari, specializzazione universitaria, dottorati di ricerca, conservatori, accademia delle belle arti, ITS
  • spese per canoni di locazione relativi a contratti stipulati o rinnovati ai sensi della Legge 431/98, oppure contratti di ospitalità o di assegnazioni da parte di Enti, agli studenti Universitari ad un corso di laurea, in un Comune diverso da quello di residenza
  • spese per canoni di locazione stipulati per abitazione principale, da giovani di età compresa fra 20 e 30 anni
  • spese per canoni di locazione immobili per lavoratori dipendenti che trasferiscono la loro residenza per motivi di lavoro
  • spese per l’acquisto di strumenti compensativi e sussidi informatici, destinati a minori o maggiorenni con disturbo specifico dell’apprendimento (DSA), con certificato rilasciato dal SSN o da strutture accreditate
  • spese per l’acquisto di abbonamenti di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale
  • erogazioni liberali a favore di: movimenti e partiti politici, ONLUS, APS (associazioni promozione sociale) o di organizzazioni di volontariato (OV), dello Stato, delle Regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni associazioni senza scopo di lucro, finalizzate alla gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19
  • erogazioni liberali a favore di: associazioni sportive dilettantistiche, istituti scolastici di ogni ordine e grado, per l’edilizia scolastica o per ampliamento offerta formativa
  • contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso
  • spese veterinarie documentazione relativa a spese veterinarie, sia per analisi mediche, interventi o acquisto di medicinali, per animali regolarmente detenuti.
  • spese funebri documentazioni relativa a spese sostenute indipendentemente dall’esistenza di un vincolo di parentela con le persone decedute.
  • spese sostenute dai genitori per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido
  • spese per iscrizione annuale e abbonamento, per ragazzi tra i 5 ed i 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica
  • spese per gli addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, se il reddito complessivo non supera € 40.000
  • spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio
    • inizio lavori dopo 01/01/2011 fatture e relativi bonifici bancari o postali, comunicazioni all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta), visura con dati catastali dell’immobile ristrutturato
    • per interventi condominiali dichiarazione dell’Amministratore condominiale
  • Spese per gli interventi di recupero di “sistemazione a verde” delle aree private scoperte: fatture relative ai lavori eseguiti, bonifici bancari o postali
  • Spese per l’acquisto e posa in opera di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici
  • Acquisto mobili e/o grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiori alla A+ (A per i forni) finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione, con detrazione del 50% prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio:
    • fatture di acquisto dei beni con l’indicazione della natura, qualità e quantità dei beni e servizi acquisiti
    • ricevute dei bonifici, ricevute di avvenuta transazione per i pagamenti con carte di credito o di debito, documentazione di debito sul conto corrente
  • Spese per interventi finalizzati al risparmio energetico:
    • fatture o ricevute fiscali dei lavori eseguiti
    • bonifici bancari o postali con indicati gli estremi di legge, in assenza, bonifici e autocertificazione del fornitore, che conferma che le somme incassate sono state assoggettate a tassazione
    • asseverazione del tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed impianti (do0ve richiesta)
    • attestato di certificazione/qualificazione/prestazione energetica (allegato A)
    • scheda informativa (allegati E o F)
    • ricevuta comprovante l’invio all’ENEA
  • Bonus vacanze: fattura/ricevuta rilasciata dalla struttura ricettiva, attestazione della detrazione spettante (da prelevare nel proprio cassetto fiscale da parte del contribuente)

Oneri deducibili

  • contributi assistenziali e previdenziali obbligatori:
    • ricevute bancarie o postali versati all’ente o cassa previdenziale di appartenenza
    • ricevute versamento dei contributi volontari, ricongiunzione periodi assicurativi, riscatto periodo di laurea
    • attestazioni di pagamento per versamenti previdenziali al fondo pensione casalinghe
    • contributi versati per l’assicurazione obbligatoria INAIL (assicurazione casalinghe)
  • contributi previdenziali versati per gli addetti ai servizi domestici e familiari
  • contributi e premi versati alle forme pensionistiche complementari negoziali ed individuali, ai fondi integrativi del SSN
  • contributi ed erogazioni a favore di istituzioni religiose
  • contributi per i paesi in via di sviluppo (ONG), erogazioni ad Università, a Enti di ricerca pubblica e ad Associazioni di Promozione Sociale (APS) o Organizzazioni di Volontariato (OV)
  • contributi ai consorzi obbligatori di bonifica
  • spese mediche generiche e di assistenza specifica, per persone con disabilità (Legge 104/92)
  • assegni periodici versati al coniuge a seguito di separazione o divorzio:
  • sentenza del giudice
  • ricevute di versamento/bonifici
  • codice fiscale dell’ex coniuge
  • spese per adozioni di minori stranieri: spese totali risultanti dalla certificazione rilasciata dall’Ente autorizzato, che curato l’adozione internazionale

Crediti d’imposta

  • documentazione attestante credito d’imposta per riacquisto prima casa:
  • atto d’acquisto prima casa con agevolazioni e atto successivo di vendita
  • atto acquisto nuova abitazione con agevolazioni prima casa
  • pagamento dell’imposta di registro o dell’IVA su entrambi gli acquisti (es. fatture di acquisto)
  • documentazione attestante credito d’imposta per canoni di locazione non riscossi per contratti di locazione per uso abitativo:
  • atto convalida sfratto per morosità, o per contratti stipulati dal 1/1/2020, intimazione di sfratto o ingiunzione di pagamento
  • dichiarazioni dei redditi nelle quali sono tassati i canoni non riscossi
  • documentazione attestante altri crediti d’imposta: redditi prodotti all’estero, mediazioni, per reintegro fondo pensioni, per la bonifica ambientale, videosorveglianza, occupazione, art bonus, bonus scuola, sport bonus
  • documentazione del datore di lavoro relativa al mancato conguaglio del 730 anno precedente, per crediti non rimborsati o debiti non trattenuti

 

Attenzione

Prima della presentazione del 730, è necessario sottoscrivere una delega, per consentirci di accedere ai dati della tua precompilata disponibile in Agenzia delle Entrate.