Skip to content

Modello 730

La “dichiarazione semplificata” per eccellenza, la più diffusa, che riassumendo redditi e spese, consente di arrivare ad un quadro finale chiaro e semplice.

Presentata dai lavoratori dipendenti e dai pensionati, permette, nel caso di un credito o di un debito, di poter agevolmente avere il rimborso od effettuare il pagamento direttamente in busta paga o nella rata della pensione.

Può essere presentato anche da altri soggetti, come eredi o chi ha percepito redditi da lavoro autonomo, per i quali non è prevista la partita IVA o anche da chi non ha un sostituto d’imposta.

La dichiarazione diventa obbligatoria, nel caso il contribuente abbia più di 1 CU (es. 1 CU per lavoro dipendente + 1 CU disoccupazione INPS)

Il modello 730 può essere compilato e trasmesso in maniera congiunta tra coniugi, nel caso entrambi abbiano i requisiti necessari.

Da qualche anno l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione del contribuente, il proprio 730 precompilato, cioè una dichiarazione già predisposta sulla base delle informazioni ricevute da sostituti d’imposta, banche, strutture sanitarie, società assicurative ecc.  Si può accedere al precompilato con il proprio SPID, dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Per sapere nel dettaglio quali documenti sono necessari per la presentazione del modello 730 …