Skip to content

Prestazioni socio sanitarie e residenziali

  • ISEE socio sanitario: si utilizza per accedere alle prestazioni sociosanitarie, come l’assistenza domiciliare per le persone con disabilità e/o non autosufficienti, oppure l’ospitalità presso strutture residenziali e semiresidenziali per le persone che non possono essere assistite a domicilio. Nel caso di persona disabile maggiorenne, ma convivente con i genitori, non sposata e senza figli, può fare richiesta di un ISEE ristretto, quindi solo con i suoi redditi e patrimoni
  • ISEE socio sanitario residenze: la dichiarazione ISEE serve principalmente per stabilire l’ammontare della quota alberghiera, per la quale viene richiesta una partecipazione economica da parte dell’assistito o dei suoi famigliari. Anche in questo caso può essere richiesto un ISEE ristretto, ma si deve tenere conto della condizione economica dei figli del beneficiario, non inclusi nel nucleo.